FAQ Generali

Su quali dispositivi può essere utilizzato il VIRTUAL POS?

Il VIRTUAL POS di Incasso Semplice può essere utilizzato su qualsiasi device: smartphone, tablet o pc. Condizione fondamentale è che il dispositivo abbia una connessione ad internet.

Bisogna installare un’App sul proprio dispositivo?

Assolutamente no! Sia il beneficiario che il pagatore non devono installare nessun App.

Come intercorre la relazione (la transazione) tra beneficiario e pagatore?

Sia in presenza (di carta di credito e carta di debito) che a distanza.

Che cos’è il CVV?

Il CVV nonché Card Verification Value è il codice utilizzato per accertare che il titolare della carta sia in possesso della stessa durante la transazione, in particolar modo nel caso di pagamenti online. Solitamente corrisponde alle ultime 3 cifre presenti sullo spazio dedicato alla firma del titolare della carta.

Che cos’è il 3D Secure?

Il 3D Secure è il sistema gratuito di protezione per gli acquisti online fornito dai principali circuiti di pagamento Visa (Verified by Visa) e MasterCard (SecureCode MasterCard) che permette di prevenire eventuali utilizzi illeciti della carta e di evitare addebiti indesiderati.

Che cos’è un IBAN?

L’IBAN o Inernational Bank Account Number è un codice bancario, unico per ogni conto corrente, che permette di identificare il conto corrente e la banca di riferimento.

Cosa si intende per portafoglio elettronico?

Un portafoglio elettronico nonché E-Wallet è  il “luogo virtuale” dove viene accreditato il tuo denaro che potrai trasferire sul tuo conto bancario in qualunque momento tu voglia. É unico per ogni utente.

Che cos’è un Istituto di Pagamento?

Rientrano nella categoria “Istituti di Pagamento” tutte le imprese, diverse dalle banche e dagli Istituti di Moneta Elettronica, autorizzate a prestare i servizi di pagamento quali: servizi che permettono di depositare il contante su un conto di pagamento, servizi che permettono prelievi in contante da un conto di pagamento, esecuzione di ordini di pagamento, incluso il trasferimento di fondi su un conto di pagamento presso il prestatore di servizi di pagamento dell’utilizzatore o presso un altro prestatore di servizi di pagamento, ecc..

Che cos’è lo standard PCI-DSS?

Lo standard PCI-DSS (Payment Card Industry Data Security Standard) è stato elaborato con lo scopo di uniformare le modalità di gestione della sicurezza dei dati delle carte di credito da parte del consorzio PCI creato da American Express, Discover Financial Services, JCB, MasterCard Worldwide e Visa International.

Cosa impone la nuova direttiva dell’Unione europea?

La nuova direttiva sui sistemi di pagamento obbliga commercianti e professionisti ad accettare pagamenti tramite POS per qualsiasi importo.

 

FAQ Beneficiario

Devo aprire un conto corrente?

Basta inserire nominativo, mail e numero di cellulare per avere immediatamente attivo un conto di pagamento con dei “limiti” riguardanti l’importo da incassare. Per rimuovere tali limiti basta seguire la procedura completamente on line e caricare i documenti richiesti dall’Istituto di Pagamento per completare il processo di Verifica Identità (KYC).

Il link che ricevo per verificare la mail per completare la registrazione ha una scadenza?

Sì, il link ha una validità di 120 minuti. Se non viene cliccato entro questo tempo bisognerà ripetere l’operazione.

Ho effettuato il processo di iscrizione tuttavia risulta “Username o Password errati”, come devo procedere?

Nel caso in cui le credenziali risultassero errate dopo più tentativi, bisogna:

  1. Cliccare su “Password Dimenticata”
  2. Digitare la mail per il recupero della password
  3. Cliccare sul link ricevuto tramite mail e ripristinare la password
  4. Accedere di nuovo al back office di Incasso Semplice
Cosa si intende per conto di pagamento?

Un conto di pagamento è un conto utilizzato per eseguire delle operazioni di pagamento, il saldo non è remunerato e non può avere un saldo debitore. Il conto di pagamento viene detenuto dagli Istituti di Pagamento che sono vigilati da un organismo centrale (in Italia dalla Banca d’Italia).

Le somme di denaro dei clienti, detenute nei conti di pagamento dall’Istituto di Pagamento e non ancora consegnate al beneficiario o trasferite ad un altro prestatore di servizi di pagamento entro la prima giornata operativa successiva al giorno in cui i fondi sono stati ricevuti, devono essere depositate presso una banca autorizzata (specificamente definita di “tramitazione”), quando superano i cento euro.

Quali sono i “limiti” riguardo l’importo da incassare?

I limiti riguardo l’importo da incassare sono i seguenti:

  • 250€ al giorno
  • 2.500€ all’anno

Una volta rimossi non ci saranno più limitazioni riguardo l’importo da incassare.

Quali sono i documenti richiesti per completare il processio di Verifica Identità (KYC)?

I documenti richiesti per completare il processo di Verifica Identità (KYC) in modo da rimuovere i limiti riguardo l’importo da incassare sono i seguenti:

  • una copia della carta d’identità come prova d’identità
  • una visura camerale non risalente a più di 3 mesi o in alternativa un certificato di attribuzione partita IVA
  • un giustificativo del domicilio come prova di residenza (ad esempio la copia di un’utenza domestica) non risalente a più di 6 mesi

È preferibile che i file siano di buona qualità (possibilmente a colori) e che tutte le informazioni presenti su di essi siano ben leggibili.

Quanto tempo ci vuole per completare il processo di Verifica Identità (KYC)?

Il processo di Verifica Identità (KYC) può durare fino a 72h (3 giorni lavorativi). Pochissimo. L’esito positivo del processo di Verifica Identità viene confermato da una mail di benvenuto.

Nella sezione del back office “Profilo Wallet” quali dati devo inserire?

In questa sezione vanno inseriti tutti i dati relativi all’amministratore della società/titolare della ditta/presidente dell’associazione.

Come invio un link (una richiesta) di pagamento?

È molto semplice. Basta accedere al proprio back office, cliccare su “Richiesta di pagamento” e generare il proprio link di pagamento inserendo l’importo da incassare. Le richieste di pagamento possono essere inviate sia ad un indirizzo mail sia ad un numero di telefono. Per le richieste di pagamento ricorrenti e rateali è obbligatorio inserire l’indirizzo mail.

Con quali carte possono pagarmi i miei clienti?

Per ora i circuiti con i quali Incasso Semplice è compatibile sono:

  • Visa
  • Mastercard
  • VPay
  • Maestro

Ovviamente la carta dev’esser stata emessa all’interno dell’Unione Europea; inoltre bisogna verificare che la carta di debito sia fornita di CVV, in caso contrario non sarà possibile ricevere alcun pagamento.

Il link di pagamento ha una scadenza?

Il link di pagamento non ha alcuna scadenza. Una volta effettuato il pagamento si aggiorna automaticamente lo stato di pagamento collegato al link, pertanto non vi è rischio di ricevere due volte il pagamento di una singola operazione.

Come verifico lo stato delle richieste di pagamento che ho effettuato?

Bisogna, dal proprio back office, cliccare su “Operazioni”. Da questa sezione è possibile visionare un riepilogo di tutte le richieste di pagamento inviate e ordinate per data.

Tra l’altro ogni richiesta di pagamento è accompagnata da un ID univoco e relativo stato (“richiesto”, “in attesa di validazione”, “confermato” o “rifiutato KO”). Cliccando, poi, su una singola operazione è possibile, per le richieste di pagamento non ancora evase, inviare un sollecito al pagatore.

Come faccio a sapere l’esito di una transazione?

Ad ogni operazione effettuata sia il beneficiario che il pagatore ricevono una mail riepilogativa con i dettagli della transazione (anche se quest’ultima non dovesse essere andata a buon fine).

 

Come rimborso un pagamento che ho già ricevuto?

Occorre contattare l’assistenza clienti che si occuperà di effettuare il rimborso. Nota: i tempi di rimborso dipendono dall’emittente della carta e non sono quindi sotto il nostro diretto controllo.

Come devo fare per ricevere l’accredito sul mio conto bancario?

E’ possibile collegare al conto di pagamento uno o più IBAN per poter accreditare parzialmente o totalmente il saldo del conto di pagamento tramite un bonifico SEPA a costo zero. Basterà, attraverso il proprio back office, cliccare su “Invia Denaro” e selezionare l’IBAN al quale trasferire la somma di denaro desiderata.

Quanti IBAN posso collegare al mio conto di pagamento?

Attualmente non abbiamo impostato alcun limite riguardo il numero massimo di IBAN da poter collegare al proprio conto di pagamento.

Il trasferimento del saldo dal conto di pagamento al conto bancario può essere automatico?

Assolutamente no! Per ragioni di sicurezza dev’essere sempre il cliente a richiedere l’accredito dal conto di pagamento al conto bancario.

In quanti giorni ricevo l’accredito sulla mia banca?

Se la disposizione di accredito viene effettuata entro le ore 11:00 la disponibilità è il giorno stesso. Dopo tale orario sarà il giorno lavorativo successivo.

Che differenza c’è tra un pagamento rateale ed un pagamento ricorrente?

Nel pagamento rateale si dilaziona in più rate un importo certo mentre nel pagamento ricorrente si addebita mensilmente un importo certo. Nel pagamento ricorrente è possibile inserire un limite massimo alle ricorrenze

Se richiedo un pagamento rateale o ricorrente devo rinnovare la mia richiesta di pagamento ogni mese?

Assolutamente no! Ogni qual volta si predispone una richiesta di pagamento rateale o ricorrente il pagamento delle singole mensilità avviene in maniera automatica il giorno 5 di ogni mese. Solo al primo pagamento occorrerà, da parte del pagatore, inserire i dati della propria carta in modo da generare i successivi pagamenti automaticamente.

Nessun ulteriore azione è richiesta né da parte del beneficiario né da parte del pagatore nell’arco di tutto il piano (rateale o ricorrente). Ovviamente, sia il beneficiario che il pagatore riceveranno ad ogni operazione automatica avvenuta una mail riepilogativa.

 

C’è un limite di rate?

Attualmente non abbiamo impostato un numero massimo di rate.

FAQ Pagatore

È un metodo di pagamento sicuro?

Assolutamente sì, sotto tutti gli aspetti. Dal punto di vista di tutela dei diritti come acquirente, si è salvaguardati dalle regole dei circuiti di pagamento che prevedono di aprire una contestazione se il pagatore non ha ricevuto il bene o il servizio pagato con carta di credito. In relazione alla sicurezza dei dati della carta, gli stessi vengono processati dal principale fornitore Europeo delle banche ed Istituti di Pagamento nel rispetto delle norme richieste dai circuiti.

Una volta effettuato un pagamento come capisco che è andato a buon fine?

Al pagatore, dopo ogni pagamento, viene inviata una mail con tutti i dati relativi alla transazione (anche se quest’ultima non dovesse essere andata a buon fine).

Cosa risulta sul mio estratto conto quando pago utilizzando Incasso Semplice?

L’importo corrisposto comparirà nei prossimi giorni sull’estratto conto della carta di pagamento con l’indicazione di “Lemonway.com” come beneficiario della transazione.

Se nel corso di un pagamento rateale o ricorrente la mia carta non risulta più valida in quanto scaduta/smarrita/derubata come posso comunicare i dati della nuova carta?

Il pagatore sarà informato tempestivamente tramite mail riguardo le modalità per inserire i dati della nuova carta.

 

Cosa succede se sbaglio ad inserire il 3D Secure?

Per ragioni di sicurezza, qualora venga inserito un codice di sicurezza errato per più di tre volte, l’acquisto non potrà più essere completato e l’utenza 3D Secure verrà bloccata per eventuali futuri acquisti online anche su altri siti. Per ripristinare la propria utenza bisogna contattare il servizio clienti della banca erogatrice della carta.

Posso effettuare un pagamento con carta di debito (PagoBancomat)?

Certo! Tuttavia dipende sempre dal circuito della carta. Per ora i circuiti con i quali Incasso Semplice è compatibile sono:

  • Visa
  • Mastercard
  • VPay
  • Maestro

Ovviamente la carta dev’esser stata emessa all’interno dell’Unione Europea; inoltre bisogna verificare che la carta di debito sia fornita di CVV, in caso contrario non sarà possibile effettuare alcun pagamento.